Trilor Disco

Trilor Disco

TRILOR Disk è un elemento del sistema CAD/CAM.
Disco in fibra di vetro con un intreccio speciale e resina epossidica che offre alte prestazioni.
Trilor Disk è il materiale ideale per costruire sottostrutture e arcate complete.
Permanente.
Confezionamento: box di plastica singolo.

Descrizione

La soluzione per un’odontoiatria senza metallo.

RESISTENTE

Con una resistenza alla flessione notevolmente superiore rispetto ad altri materiali metal free, Trilor® è un materiale molto resiliente.

Trilor® è un materiale permanente avendo superato il test a fatica  (1.200.000 cicli) pari a 5 anni circa di masticazione.

Resistenza alla flessione

Trilor 540 MPa
Fibre carbonio 250 MPa
Peek 150 MPa

ELASTICO
Trilor ® è un materiale con un’elasticità prossima a quella della dentina.
Trilor® assicura una perfetta compatibilità meccanica con i materiali sia biologici che sintetici con cui interagisce.
L’eccellente adesione tra le fibre e la matrice, unita ad un grande contatto di superficie, consente la dispersione delle forze occlusali attraverso la struttura della matrice stessa.

Modulo di elasticità

LEGGERO
Trilor® è estremamente leggero, da 3 a 5 volte più leggero rispetto a strutture in cromo-cobalto o zirconia.
Per questo risulta estremamente più confortevole per il paziente, specie su protesi estese, e non stressa le mucose.

BIOCOMPATIBILE

Trilor® risulta estremamente biocompatibile, rispettando i più elevati standard di sicurezza internazionale.
La struttura metal free Trilor è esente da bimetallismo e dotata di una tecnologia in grado di minimizzare l’assorbimento di liquidi risultando insolubili nell’ambiente orale.
La struttura è chimicamente stabile ed esente da corrosione e ossidazione.

Test di Biocompatibilità

Test Normativa Risultato
Genotossicità e Cancerogenicità ISO 10993-3 e cert. Giapponese Negativo
Citotossicità ISO 10993-5:2009 e 10993-5:2000 Negativo
Tossicità acuta sistemica ISO 10993-11:2006 Negativo
Ipersensibilità ritardata ISO 10993-10:2010 Negativo
Irritazione cutanea ISO 10993-10:2010 Negativo
Solubilità ISO 10477-2009 Insolubile
Stabilità cromatica a 37°C per 48 ore in soluzione salina (saliva artificiale) Test interno Bioloren Stabile

FACILE LAVORAZIONE E RIPARAZIONE
Trilor®, non essendo né fuso né sinterizzato, mantiene sempre la sua dimensione e si lavora 1:1.
Essendo un vetro-polimero si lega direttamente con i materiali estetici e può essere riparato direttamente in studio con i materiali compositi.
Di colore bianco-avorio, risulta un materiale mimetico, altamente estetico e non necessita di opacizzazione.
Nel complesso consente un notevole risparmio di tempo.

IL PRODOTTO
Trilor®, sviluppato da Bioloren, é un nuovo tecnopolimero costituito da una resina termoindurente e da un rinforzo multidirezionale di fibra di vetro.
I compositi FRC (Fiber-Reinforced- Composite) sono materiali utilizzati nelle auto da corsa, negli aerei ed in molti altri campi dove la richiesta di alta tenacità, basso peso e grande resistenza agli sforzi sono esigenze imprescindibili.

La struttura di Trilor® riproduce quella del tessuto, in una configurazione multidirezionale, per offrire le migliori prestazioni.

L’interfaccia matrice/fibre rappresenta il punto più critico delle strutture composite.
Grazie a un metodo di produzione industriale estremamente preciso e affidabile, Trilor® offre un livello di adesione tra le fibre e la matrice resinosa, che amplifica notevolmente le caratteristiche tecnologiche del materiale.

Proprietà fisiche

Resistenza alla trazione 380 MPa
Resistenza alla flessione 540 MPa
Allungamento in trazione 2%
Modulo a flessione 26 GPa
Modulo a trazione 26 GPa
Resistenza alla compressione (perpendicolare) 530 MPa
Resistenza allimpatto (test di Charpy) 300 KJ/cm2
Durezza Rockwell (scale R) 111 HRR
Durezza Barcol 70
Durezza Shore D. 90
Densità 1,8 g/cm3

APPLICAZIONI TRILOR®

Protesi fissa:

• Cappe e ponti sia anteriori che posteriori.
• Corone telescopiche (primarie e secondarie)
• Ponti sia per restauri permanenti che provvisori, cementati e non cementati (avvitati)
• Sistemi di fissaggio adesivi linguali e palatali (es: Maryland)

Protesi rimovibile su impianti:

• Barre di rinforzo per protesi rimovibili avvitate
• Barre Toronto
• Sottostrutture avvitate e sovrastrutture di accoppiamento

Protesi rimovibili parziali:
• Strutture di rinforzo (reti e placche)

Ortodonzia:

• Elementi di fissaggio adesivi
• Strutture di ancoraggio per ortodonzia fissa adesiva
• Telai di connessione (ortodonzia con viti ossee)
• Ritentori ortodontici